Zu Plun Dolomite Spirit

Zu Plun Dolomite Spirit

“Non è necessario essere pazzi per distillare un ottimo liquore, ma aiuta immensamente”
Già in un documento del 14° Secolo troviamo menzione del Plunhof a Siusi allo Sciliar.
In passato l’azienda faceva parte dei possedimenti terrieri del Castello Hauenstein ed era quindi proprietà niente meno che del poeta Oswald von Wolkenstein. Ma anche la sua vivace fantasia avrebbe potuto difficilmente immaginare che qui, a 1000 metri sul mare, sarebbero nati pregiati superalcolici e distillati di frutti di qualità e fama internazionale.
Florian Rabanser, il maestro distillatore a Plunhof, ha fondato 10 anni fa la distilleria di Plun. Ha iniziato con appassionati distillati fatti “nel tempo libero”, i classici alpini che fanno ancora parte della nostra gamma di prodotti: tipici distillati di frutta di prugna, albicocca, mela e pera, sette tipi di grappa, due dei quali invecchiati in botti di rovere. Distillati di frutti di bosco come prugnole, lampone e ribes, ma anche acquaviti di genziana, ginepro e sorbo.
Ma questo non bastava: il Plunhof, dopo esser stato nel 2007 fra le prime distillerie a adattarsi al sistema delle piccole distillerie sotto sigillo, ha iniziato una nuova fase di sperimentazione con una creatività quasi illimitata. Come risultato troviamo nell’assortimento della distilleria di Plun distillati niente affatto tipici della regione, come rum e gin. Tuttavia il primo rum distillato nelle Dolomiti porta il nome francese di questo superalcolico rhum, e ha saputo anche affermarsi a livello internazionale. Il suo successo è dovuto non solo alla sua origine insolita, ma soprattutto alla qualità eccezionale, tanto da vincere la medaglia d’argento all’IWSC (International Wine and Spirit Competition) di Londra e il titolo di “Best in class”.
Al rum si è aggiunto anche un altro distillato piuttosto atipico per la regione alpina: Il gin delle Dolomiti Dolgin, nel quale si trovano 24 erbe e la volontà di produrre un gin di qualità eccezionale, distillato solo con erbe ed ingredienti che crescono nelle Dolomiti.

ABOUT US

Rum – The fine old distillate
Il primo rum distillato dal maestro distillatore del Plunhof, amante delle sperimentazioni
Era solo questione di tempo perché il maestro distillatore del Plunhof creasse con le sue sperimentazioni un distillato senza precedenti in Alto Adige. Il primo rum distillato nelle Dolomiti è qualcosa di molto speciale.

Old, specialità conservata in botti
La linea di prodotti Old comprende un distillato di frutta e due grappe che devono il profilo aromatico, lo stile e non da ultimo le profonde e calde sfumature, all’invecchiamento in barrique.

DOL Gin – The Dolomites Gin
Due anni di lavoro dietro l’inimitabile “Dolomites Gin” per ottenere un risultato di qualità
Il segreto del risultato di qualità estremamente elevata è dovuto ad innumerevoli piante selvatiche ed erbe coltivate della regione dello Sciliar. A parte l’immancabile scorza di limone che proviene dal Lago di Garda, visto che dovremo aspettare almeno 20 anni prima che crescano dei limoni a Siusi.

Distillati di frutta
Distillato di prugne di Plun con tipiche prugne montane dell’Alto Adige

Grappa – Un prodotto ingegnoso
Grappa, la denominazione protetta per i distillati prodotti in Italia come pregiati sottoprodotti della produzione vinicola.
I distillati delle vinacce sono sempre stati un quasi inevitabile sottoprodotto della produzione del vino. E siccome in passato ai contadini spesso dal loro raccolto non restava altro che le vinacce, il distillato da esse ricavato ha mantenuto per molto tempo la nomea di “acquavite dei poveri”. Tale specialità, il cui nome italiano ispirava fiducia, acquisì rispettabilità in contemporanea alla diffusione della cucina italiana. “Grappa” è la denominazione protetta dei distillati prodotti in Italia.

Aceto Balsamico Tradizionale
Iniziativa dell'”Aceto balsamico altoatesino” a Siusi allo Sciliar – un gusto fine e concentrato
L’idea di questa “produzione di aceto balsamico locale” è nata durante una riunione fra amici che includeva fra gli altri Christian Platner del podere Waldgries, Florian Rabanser e un cliente abituale modenese, produttore di aceto balsamico tradizionale di Modena. L’iniziativa per la creazione dell'”Aceto balsamico altoatesino” venne lanciata nel mese di ottobre 1993. Le nostre variazioni di aceto: Aceto Lagrein, Aceto di montagna, Aceto di vino – Lampone, Balsamico.

Cart
  • No products in the cart.